Novità ed approfondimenti

Vendite trasfrontaliere, competente il giudice nazionale di residenza del consumatore

Con la sentenza C-218/12, la Corte di Giustizia dell’UE ha segnato un ulteriore punto a favore di una maggiore tutela per i consumatori che stipulano contratti oltrefrontiera.
Più precisamente, la Corte afferma che il consumatore potrà convenire innanzi al giudice nazionale il commerciante estero, semplicemente dimostrando:
che il commerciante ha esercitato la propria attività anche nello Stato di residenza del consumatore, anche servendosi di Internet; che il contratto concluso ha ad oggetto proprio quel tipo di attività esercitate e dirette anche nello Stato di residenza del consumatore.